Come conservare a casa le erbe aromatiche.

In ogni cucina che si rispetti ci dovrebbero essere sempre delle erbe aromatiche in dispensa.

Le erbe sono un ingrediente fantastico perché riescono a donare profumo ai tuoi piatti, enfatizzarne il sapore e dargli un tocco di colore, in maniera naturale. 

Inoltre sono un alimento estremamente salutare, sia per le sostanze benefiche in esse contenute, come antiossidanti, vitamine, sali minerali, ecc., sia perché sono un ottimo sostituto del sale che, come ben sai, se utilizzato in grandi quantità può essere molto dannoso per la salute. 

Fai molta attenzione a come conservi e erbe aromatiche.

C’è da dire però che le erbe aromatiche sono anche molto delicate. Se non conservate in maniera opportuna potrebbero perdere facilmente tutto il loro aroma ma, peggio ancora, potrebbero essere pericolose per la tua salute e quella dei tuoi cari. 

Infatti, una non corretta conservazione delle erbe potrebbe dar vita alla formazione di muffe e batteri anche molto pericolose per l’uomo, soprattutto nel caso delle erbe fresche. 

Come conservare allora correttamente le erbe aromatiche?

L’errore che vedo spesso fare è quello di posizionarle di fianco ai fornelli, convinti che sia la posizione più strategica per averle sempre a portata di mano nel momento del bisogno. 

Questo è un errore gravissimo perché il calore dei fornelli potrebbe farle deteriorare velocemente. 

Inoltre, le erbe sono molto sensibili sia alla luce che all’umidità. Quindi come prima cosa andrebbero sempre riposte in un luogo al riparo dalla luce, fresco e asciutto. 

Il secondo errore più comune che vedo commettere è quello di non togliere nemmeno le erbe dalla bustina in cui sono confezionate per la vendita.  

Le erbe andrebbero conservate in barattoli di vetro o di latta chiusi preferibilmente in maniera ermetica. 

Esistono diverse modalità per aumentare la vita delle erbe aromatiche, ti voglio mostrare velocemente le più comuni.

Il congelamento. 

Se parliamo di erbe fresche e non prevedi di consumarle nel breve periodo, uno dei modi migliori per conservarle è il congelamento. 

Per congelarle devi innanzitutto lavarle per bene con acqua fredda ed asciugarle tamponando con un panno di cotone o carta assorbente, poi inserirle nei sacchetti per congelare alimenti per poi riporle in freezer. 

In alternativa puoi disporle nelle vaschette del ghiaccio, per poi ricoprirle con olio extravergine d’oliva e congelarle. Questo metodo ti permette di ottenere un olio aromatizzato che si conserva per molto tempo. 

Conservazione sottolio.

Questo metodo può essere utilizzato sia per le erbe fresche che per quelle essiccate ma nel primo caso l’olio durerà molto meno perché l’acqua contenuta all’interno delle erbe fresche, porterà all’irrancidimento. 

Metti le erbe all’interno di vasetti di vetro, aggiungi olio extravergine d’oliva e chiudi ermeticamente il vasetto. Le erbe aromatiche più adatte a questa conservazione sono principalmente il basilico, l’alloro, la salvia e il rosmarino.

Conservazione sotto sale.

Come ti ho detto in precedenza, ti consiglio (e anche il tuo medico sarebbe d’accordo) di ridurre al minimo il consumo di sale nella tua dieta. Ma se proprio non ne puoi fare a meno e decidi di farne un uso moderato, allora questo metodo oltre a permetterti di conservare le erbe, ti consente anche di realizzare un sale aromatizzato. 

Per prima cosa procurati un barattolo di vetro e del sale marino grosso o fine. Mescola in una ciotola ⅓ di erba aromatica che vuoi conservare e ⅔ di sale. Versa il tutto nel barattolo di vetro e chiudilo per bene. Puoi anche creare un mix di erbe per il tuo sale aromatizzato. 

L’essiccazione.

L’essiccazione è sicuramente il miglior metodo per conservare le erbe aromatiche in tutta sicurezza. Con questo antichissimo metodo, viene eliminata l’acqua dalle erbe, rendendole inattaccabili da germi, parassiti e muffe per un periodo molto lungo di tempo.

L’unica controindicazione dell’essiccazione è che, oltre all’acqua, anche buona parte degli oli essenziali contenuti nella pianta evapora, riducendo l’aroma del prodotto e peggiorandone l’aspetto. 

L’essiccazione a freddo.

L’essiccazione a freddo infine, è un innovativo metodo di essiccazione utilizzato per la prima volta con le erbe dalla nostra Cooperativa Sociale “Etica” che consente alle erbe di beneficiare di tutti i vantaggi dell’essiccazione tradizionale – la lunga conservazione – ma senza gli svantaggi – compromettere le proprietà organolettiche del prodotto. 

Questo perché, attraverso un impianto di essiccazione di nuova generazione, le erbe vengono essiccate a temperature molto basse e lentamente, in modo da non far evaporare gli oli essenziali contenuti nelle piante ed ottenere delle erbe profumate e saporite come appena colte. Inoltre anche il colore e le proprietà benefiche delle erbe non subiscono alterazioni. 

A questa linea di erbe ho dato il nome di “Aromathica” e rappresentano le prime erbe biologiche essiccate a freddo in Italia. 

Sono così felice per le mie erbe che ho deciso di dare a molte più persone l’opportunità di provarle. 

Ecco perché per alcuni giorni saranno in offerta al prezzo più basso di sempre

Quindi non farti scappare l’occasione per assaggiarle ad un prezzo speciale. 

Le puoi acquistare facilmente sul nostro shop online cliccando il tasto di seguito. 

A presto. 

Luciano

Luciano Internicola

Luciano Internicola

L’amore per la natura e per la mia cara Sicilia, mi hanno portato presto ad accantonare la carriera forense per dedicarmi a ciò che più mi appassiona e riesce a tirare fuori il meglio di me; la valorizzazione dei prodotti della mia terra e aiutare i giovani che si trovano in una posizione di disagio ed emarginazione. Per questo ho creato, assieme ad alcuni soci, attraverso la Onlus Etica, il brand Aromathica, una linea di erbe aromatiche siciliane di produzione biologica e della migliore qualità possibile, grazie all’esclusivo sistema di essiccazione a freddo.